Casco Bici: tipi, modelli, consigli

Casco Bici: tipi, modelli, consigli 

La scelta del casco per andare in bici è rilevante, proprio perché garantisce maggior sicurezza a chi è in sella. In Italia non esistono leggi che obbligano ad indossare il casco, ma è comunque consigliabile per evitare gravi danni. 

La sicurezza è il parametro più importante per la scelta del casco; infatti, è necessario assicurarsi che sia presente il giusto standard europeo di sicurezza ossia l’En 1078:1997 e l’EN 1080:1997. Non dovrebbe essere difficile controllare che l’accessorio rispetti le normative europee poichè al suo interno dovrebbe essere presente un’etichetta con la scritta CE. Viceversa, il prodotto non ha superato i test previsti dall’UE. 

Vediamo nel dettaglio come scegliere un casco e come controllare il suo stato. 

Casco per bici: come sceglierlo?

Se tutti i caschi sono sicuri, perché certificati, per quale motivo alcuni modelli costano più di altri? La vera differenza è dettata dalla qualità dei materiali utilizzati e dai dettagli che influiscono sul comfort, come imbottiture e cinturini, e sulla leggerezza. Inoltre, i caschi più economici non hanno una differenziazione, bensì sono di misura unica. 

La presenza del sistema MIPS potrebbe incidere sul costo del casco. Il MIPS è un sistema creato ed ideato per salvaguardare la testa da violenti urti caratterizzati anche da secchi movimenti di rotazione. Gli elementi da considerare maggiormente nel dettaglio sono:

cinturini casco: sistema di fissaggio standard, esistono alcune varianti che permettono di ottimizzare la vestibilità del casco. È un sistema di cinghie regolabili nella parte interna al casco;

imbottitura casco: quando il casco ha una qualità elevata, c’è sempre la possibilità di poter rimuovere l’imbottitura per essere successivamente lavata;

ventilazione casco: una corretta ventilazione è creata sia dal numero di bocchette sulla calotta sia dalla presenza di canali interni nel polistirene, questi aiutano a dirigere il flusso dell’aria. Sicuramente un casco con una buona ventilazione tenderà ad avere un costo superiore;

vestibilità casco: il casco deve essere della taglia corretta, è consigliato conoscere le misure del giro testa e scegliere il casco con la taglia in cui il perimetro del cranio si colloca ai limiti dell’intervallo supportato, solitamente compreso tra 4 e 6 centimetri;  

Infine, anche il peso del casco può influenzare il costo, in genere è preferibile utilizzare come materiale la fibra di carbonio rispetto al policarbonato.

Come controllare lo stato di un casco?

È importante capire come scegliere un casco da bici ma anche come controllarlo; infatti, sarebbe opportuno verificare le condizioni del caschetto prima di indossarlo. Innanzitutto, bisogna assicurarsi che la calotta esterna non sia danneggiata, e anche la vernice deve essere totalmente integra, e stessa metodologia può essere applicata alla calotta interna, ossia quella in polistirene. Il materiale deve essere conservato in maniera ottimale. Perché è importante questa precisa attenzione? È fondamentale perché per acquistare un prodotto danneggiato, si corre il rischio di non essere protetti. 

Dopo aver controllato che il casco sia privo di vizi, è bene verificare la funzione corretta anche dei cinturini e del sistema di fissaggio. Bisogna essere consapevoli del fatto che i prodotti di qualità e confortevoli hanno un prezzo maggiore. 

Sei alla ricerca di un casco per le tue avventure in bici? Restiamo in contatto

Il catalogo Joule è pensato per rispondere alle esigenze di ogni tipo di ciclista, dai principianti ai più esperti. Le soluzioni che proponiamo sono perfette per ottimizzare l’esperienza in sella. È possibile scegliere tra una vasta gamma di scarpe bici da corsa di qualità, prodotte dai migliori marchi attivi sul mercato

Commenti (0)

Nessun commento al momento
Prodotto aggiunto alla lista dei preferiti
Prodotto aggiungi al comparatore.

Assistenza Clienti